Benefici, consigli e accortezze quando si fa trekking

Escursione, trekking, camminata all’aria aperta, hiking sono le parole principali che descrivono il blog di abbigliamentotrekking, nato per consigliare gli appassionati come me il miglior equipaggiamento per le nostre escursioni. Chi di noi non sogna di fare un viaggio backpacking stile Into The Wild?

Ma quali sono le accortezze da prendere quando si fa trekking in sentieri mai fatti o mai battuti da altri trekker?

1. Seguirei sentieri: evitate di allontanarvi dai sentieri, rimanete sempre concentrati sul percorso, potreste perdere l’orientamento facilmente, tranquilli, succede anche ai trekker con più esperienza! Sono centinaia i casi in Italia di escursionisti che si perdono ogni anno e passano la notte all’addiaccio.
2. Mai fare escursioni da soli: anche se siete esperti e conoscete quei sentieri come le vostre tasche, è meglio ridurre i pericoli, l’imprevisto è in agguato e da soli è difficile gestire queste criticità.
3. Idratati: Integrare i liquidi persi durante il trekking è fondamentale, portate sempre l’acqua e bevete il più possibile, sopratutto quando fa caldo.
4. Abbigliamento essenziale: non caricate lo zaino di attrezzatura inutile, solo l’indispensabile in modo da non appesantirvi durante la camminata.
5. Scarpe da trekking adatte: la scelta delle scarpe è molto importante, ogni scarpone da trekking è adatto a differenti percorsi.
6. Rispettate la natura: siate impavidi ma non spavaldi, essere troppo sicuri di se quando si percorrono dei percorsi potrebbe causarci guai seri. Abbiate sempre rispetto e ponderate ogni passo.

trekking nel montiferru
Il massiccio del Montiferru nel territorio di Cuglieri OR).

Quali sono i benefici di fare trekking?

Alcuni studi dicono che fare trekking o attività all’aria aperta in generale aumenti la creatività,provare per credere!
Il trekking tonifica i muscoli, previene malattie cardiovascolari e migliora notevolmente l’umore.
1. La tua palestra è all’aria aperta: sei stanco di pagare mesi e mesi di abbonamenti nelle palestre della tua città e non sei fatto per il body building o il functional? Perfetto, usa la natura come palestra, un’escursione di un ora ti permette di bruciare in media 500 calorie!
2. Tonifica i muscoli: Camminare e magari fare nordic walking tonifica tutti i muscoli del corpo
3. Diminuisce pressione arteriosa: Fare trekking o camminare costantemente riduce la pressione e il colesterolo, prevenendo così le malattie cardiovascolari
4.Previene il diabete: Camminare diminuisce i valori di glucosio nel sangue, prevenendo il diabete.
5. Anti depressivo naturale: fare trekking all’aria aperta immersi n panorami mozzafiato aiuta a tenere alto l’umore, aiutando l’individuo a superare la depressione, non lo dico io naturalmente ma degli studi scientifici!

trekking Montiferru Sardegna

Consigli utili per i principianti.

1. Gradualità: mai strafare, sopratutto se si è alle prime armi, iniziate con qualcosa di facile per poi aumentare il livello di difficoltà. Evitate di avventurarvi in percorsi difficili che potrebbero farvi perdere la magia di questa bellissima attività sportiva e sopratutto potrebbero farvi passare i giorni successivi con dei forti dolori muscolari!
2. Costanza: evitate di fare un’unica grande escursione ogni tanto ma provate ad esercitarvi il più possibile quando potete, lasciate l’auto a casa e iniziate a girare per la vostra città a piedi.
3. Il passo: iniziate con un passo lento, respirate e aumentate gradualmente, fino a ridurlo quando siete affannati.
4. Acqua: fermatevi sempre per reidratarvi con un po d’acqua o bevanda adatta per la reintegrazione dei sali minerali.

abbigliamento trekking
Montiferru – Cuglieri

Pronti per partire, carichi come sempre ma siete ancora indecisi su cosa mangiare durante un’escursione in montagna, niente panico, in questo articolo ti spiegheremo cos’è meglio portarsi dietro e quali cibi e bevande è meglio consumare.

Cosa mangiare durante un’escursione in montagna?

Alcuni consigli facili

Se siete alle prime armi con il trekking e decidete di fare una semplice camminata in montagna è molto importante idratarsi, soprattutto se si va in quota o al freddo dove ci si disidrata prima.
I liquidi da assumere si possono bere sotto forma di acqua, come di solito faccio per escursioni facili facili, infusi, tè o acqua e integratori di sali minerali.

I liquidi necessari da integrare variano da persona a persona, dipende dal sesso, età, massa muscolare, grado di allenamento e peso naturalmente.

Ma visto che in media si consumano dalle 250 a 500 calorie è meglio calcolare il nostro fabbisogno energetico.
Gli alimenti devono essere leggeri e digeribili, evitiamo il classico panino con la mortadella, capisco che è difficile resistere al suo profumo ma facciamo uno sforzo, almeno in queste occasioni!

Alimenti leggeri, digeribili, ricchi di sali minerali e antiossidanti, preferibilmente frutta e verdura di stagione, mele agrumi, frutti di bosco, mandorle o noci.

Partite sempre a stomaco pieno, MAI avventurarsi per i boschi senza aver fatto un’adeguata colazione.
Anche in questo caso preferite una tazza di tè, caffè o un vasetto i yogurt. Un po di frutta secca oppure preparate degli ottimi pancake proteici.

Una buona colazione trekking: i nostri ingredienti preferiti


cosa-mangiare-durante-unescursione-in-montagna-pancake

I nostri integratori multivitaminici e di sali minerali preferiti